Categorie
Blog

Come ridurre i consumi di energia elettrica in casa e azienda

Come ridurre i consumi di energia elettrica in casa e azienda

Scopri come risparmiare sulle bollette e come ottimizzare i consumi energetici con la domotica e gli impianti fotovoltaici.

Costi di energia elettrica al rialzo, bollette sempre più salate, aumenti e rincari che incidono sui bilanci familiari e aziendali: è questo lo scenario che molte famiglie e molte imprese italiane si ritrovano ad affrontare ogni mese.

Cosa fare per ridurre le spese e i consumi? In questo articolo vedremo consigli e buone pratiche che ti permetteranno di risparmiare sulle bollette della luce.

Il gestore di energia elettrica più conveniente

Uno dei primi passi da compiere per evitare di dover fare i conti con bollette troppo alte è capire qual è il gestore di energia elettrica più economico.

La liberalizzazione del mercato energetico permette di scegliere tra diversi gestori e diverse tariffe. Ma quali sono gli aspetti da valutare per individuare il fornitore di energia elettrica più conveniente?

Per confrontare le varie offerte e le migliori tariffe luce 2023 a Perugia è innanzitutto fondamentale valutare il costo unitario dell’energia elettrica che viene espresso in €/kWh.

Il secondo passo è informarsi sulle offerte da parte dei fornitori di energia elettrica e verificare se le tariffe sono basate su prezzo bloccato o variabile.

Il prezzo bloccato garantisce per un periodo definito (in genere 12 mesi) un prezzo fisso che protegge dai possibili rincari del mercato energetico. In questo caso, però, non è neppure possibile beneficiare di eventuali diminuzioni di tariffa.

Al contrario, il prezzo variabile è soggetto, sia nel bene che nel male, alle forti oscillazioni di prezzo del mercato e alle variazioni fissate dall’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (ARERA).

Un altro elemento importante da non sottovalutare è il canone mensile fisso sui costi di commercializzazione e vendita. Si tratta di una quota fissa che corrisponde ai costi fissi sostenuti da parte del fornitore di energia elettrica per svolgere le attività di gestione commerciale dei clienti e che viene  inserito in bolletta determinando un inevitabile aumento al di là del consumo effettuato.

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

Le fasce orarie per risparmiare energia elettrica

Per risparmiare sulle bollette è fondamentale valutare anche il proprio stile di vita e i consumi dell’azienda o della famiglia al fine di scegliere la tipologia di tariffa oraria più conveniente.

È infatti possibile sottoscrivere una tariffa:

  • monoraria, ovvero con un’unica tariffa applicata per tutto il giorno. Questa scelta è consigliata se i consumi della casa o dell’azienda sono molto regolari e sono spalmati in tutte le fasce orarie in maniera abbastanza omogenea.
  • Bioraria o multioraria, ovvero con tariffe diverse a seconda della fascia oraria in cui avvengono i consumi.

Esistono 3 fasce orarie distinte: F1 (la più costosa), dalle 8.00 alle 19.00 dal lunedì al venerdì festività escluse, F2 (quella intermedia), dalle 7.00 alle 8.00 e dalle 19.00 alle 23.00 dal lunedì al sabato e dalle 7.00 alle 23.00 il sabato, festività nazionali escluse. La F3, infine, è la tariffa più economica e copre la fascia oraria che va dalle 24.00 alle 7.00 e dalle 23.00 alle 24.00 dal lunedì al sabato, comprese tutte le ore della giornata di domenica e dei giorni festivi nazionali.

Come risparmiare sui consumi di energia elettrica

Al di là del gestore di energia elettrica e delle tariffe in vigore su territorio nazionale, è possibile risparmiare sui consumi di energia elettrica monitorandone l’uso.

Per questo è fondamentale verificare le abitudini di consumo della casa o dell’azienda per diventare consumatori consapevoli. Questo non significa privarsi dei comfort, ma usare elettrodomestici e dispositivi elettrici in maniera intelligente.

Ci sono infatti piccoli accorgimenti che, se adottati, permettono di risparmiare sulle bollette domestiche o aziendali.

Una delle prime cose da sapere è che ci sono elettrodomestici o dispositivi che consumano di più, come il forno elettrico e il climatizzatore, soprattutto se impostato a più di 6 gradi di differenza rispetto alla temperatura ambientale esterna.

Per questo è importante scegliere elettrodomestici ad alta prestazione energetica in modo da diminuire le spese. È preferibile, infatti, acquistare apparecchi appartenenti a classi energetiche di consumo di tipo A o, ancora meglio, A+++ per risparmiare sulla bolletta.

Inoltre è bene usare i dispositivi con criterio, preferendo l’utilizzo a pieno carico di lavatrici e lavastoviglie e evitando di lasciare accesi o in stand by dispositivi che non stiamo utilizzando.

Anche scegliere un’illuminazione LED in casa o in ufficio può aiutare ad abbassare i consumi di circa il 90% rispetto alle vecchie lampadine e del 70% rispetto a quelle a basso consumo.

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

Risparmia sulla bolletta con la domotica

Uno dei sistemi più efficaci per ridurre le bollette è affidarsi ad un sistema domotico.

La domotica permette infatti di diminuire i costi fino al 60% e di ottimizzare in maniera automatica e senza fatica i consumi energetici.

La Home e Building Automation progettate su misura trasformano le abitazioni e gli edifici in strutture intelligenti, in grado di gestire automaticamente da remoto illuminazione, termoregolazione, tapparelle, serrande, sistema d’allarme, videosorveglianza e tutti i dispositivi elettrici, azzerando di fatto gli sprechi.

Ecco qualche esempio che permetterà di ricevere bollette più leggere. Grazie a un sistema domotico è possibile, con un solo click, programmare l’accensione e lo spegnimento di luci, elettrodomestici e apparecchi in modo da utilizzarli solo quando è necessario.

Un termostato intelligente permetterà di usufruire della giusta temperatura, regolabile in base alle condizioni atmosferiche e comandabile anche a distanza. Inoltre sarà possibile monitorare i consumi, impostando la priorità dei carichi per evitare sovraccarichi e blackout. La possibilità di automatizzare ogni dispositivo elettrico permetterà di fatto di sopperire a dimenticanze e negligenze, con un netto risparmio sui consumi di energia elettrica.

Riduci i consumi con l’autoproduzione di energia elettrica

Uno dei modi per risparmiare sulle bollette è produrre per conto proprio l’energia elettrica, per esempio installando un impianto fotovoltaico.

La produzione di energia rinnovabile, oltre a far bene al pianeta, permetterà di ridurre l’acquisto della corrente elettrica dal Gestore dei Servizi Elettrici.

Attraverso pannelli solari, un’abitazione o un’azienda può autoprodurre l’energia necessaria a soddisfare le proprie esigenze energetiche.

A fronte di un investimento iniziale, che può essere ammortizzato nel giro di poco tempo grazie alle detrazioni e agevolazioni fiscali vigenti, è possibile dunque ottenere l’autonomia energetica e, quindi, una riduzione dei costi in bolletta.

Questa svolta green è ancora più conveniente se associata a un sistema domotico, in quanto sarà più semplice fare in modo che si “conservi” l’energia eccedente, per utilizzarla al momento del bisogno grazie a inverter di accumulo. Inoltre, la quota di energia eventualmente non autoconsumata, potrebbe essere immessa in rete e, attraverso il meccanismo dello scambio sul posto o del ritiro dedicato, essere valorizzata e rimunerata dal Gestore dei Servizi Energetici.

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

A chi affidarsi per risparmiare sui consumi di energia elettrica

La tecnologia può dunque aiutarci a risparmiare e a monitorare i consumi riducendo gli sprechi. Grazie all’installazione di un sistema domotico e di un impianto fotovoltaico è possibile risparmiare sulle bollette in modo semplice e senza sforzi.

Per quel che riguarda l’installazione e la manutenzione di questi impianti, è però fondamentale affidarsi sempre e solo a professionisti e installatori esperti come Dottor Domotica a Perugia, specialista della domotica e tecnico abilitato con patentino F.E.R., attestato che qualifica un operatore per l’attività di installazione e manutenzione sugli impianti alimentati da fonti di energia rinnovabili.

Con il suo intervento potrai risparmiare e ottimizzare i consumi di energia elettrica grazie a impianti domotici e fotovoltaici su misura per la tua abitazione e la tua azienda.

Categorie
Blog

Bonus Sicurezza 2023 – 2024: le agevolazioni per proteggere la tua casa

Bonus Sicurezza 2023 – 2024:
le agevolazioni per proteggere la tua casa

Scopri tutto quello che c’è da sapere sul Bonus Sicurezza 2023 – 2024 e risparmia sull’installazione di sistemi antifurto e impianti di videosorveglianza.

Il Bonus Sicurezza 2023 – 2024 è un’occasione da non perdere per aumentare i livelli di sicurezza e protezione della propria casa.

Grazie agli incentivi confermati e prorogati dal Governo Italiano, sarà possibile mettere in sicurezza la propria abitazione risparmiando sull’installazione di impianti antifurto e sistemi di videosorveglianza.

Per scoraggiare e bloccare ladri e malintenzionati è infatti fondamentale dotarsi di sistemi di sicurezza attivi che possano evitare intrusioni indesiderate.

Questo fenomeno, purtroppo, non accenna a diminuire: come dimostrato dalle statistiche Istat, in Italia viene commesso un furto ogni 3 minuti. In particolare, secondo l’indice di criminalità del Sole 24 Ore, nel 2022 sono state circa 1.522 le denunce di furti in abitazione a Perugia.

Questo, però, non è l’unico pericolo o imprevisto che può mettere a repentaglio la sicurezza della propria famiglia in casa: anche incendi, allagamenti e imprevisti di altro genere rappresentano una minaccia che può essere risolta grazie all’uso di sistemi di sicurezza adeguati.

Se ancora non hai un antifurto o un impianto di videosorveglianza per la tua casa a Perugia o desideri potenziare il sistema di sicurezza che già possiedi, approfitta del Bonus Sicurezza 2023 – 2024. Potrai infatti risparmiare e pagare la metà grazie alle agevolazioni fiscali.

Ma cos’è e come funziona il Bonus Sicurezza 2023-2024? Prosegui la lettura per scoprire come richiederlo e perché rappresenta una grande opportunità.

Cos’è il Bonus Sicurezza 2023 – 2024

Il Bonus Sicurezza, noto anche come bonus allarme, bonus antifurto o bonus videosorveglianza, è un’agevolazione che rientra nella serie di incentivi compresi nel Bonus ristrutturazioni edilizie.

Si tratta, per la precisione, di una detrazione fiscale del 50% sull’IRPEF per le spese sostenute per la messa in sicurezza della propria abitazione.

Come specificato dall’Agenzia delle entrate, gli incentivi riguardano gli “interventi relativi all’adozione di misure finalizzate a prevenire il rischio del compimento di atti illeciti da parte di terzi”.

Il riferimento riguarda esplicitamente furti, aggressioni, sequestri di persona e tutti quei reati penalmente perseguibili che ledono i diritti e la sicurezza delle persone.

Le intrusioni avvengono infatti anche di giorno: in genere è dalle 9 alle 12 che si denunciano un numero maggiore di furti in appartamenti e abitazioni. In quelle ore, infatti, le case rimangono spesso incustodite e i ladri ne approfittano per agire indisturbati.

I malviventi, secondo le statistiche, decidono di rubare mentre dormiamo o quando in casa non c’è nessuno.

Il primo caso è sicuramente il più terrificante: uno degli incubi peggiori è, infatti, ritrovarsi i ladri in casa di notte. Il secondo caso, invece, è il più frequente: i ladri spesso studiano le mosse delle loro vittime e colpiscono quando possono operare con calma, senza il rischio di essere colti in flagranza di reato.

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

Quando scade il Bonus Sicurezza 2023 - 2024

Il Bonus Sicurezza, introdotto dall’articolo 16-bis del DPR 917 del 1986, è stato recentemente prorogato dalla Legge di Bilancio 2022 e scade il 31 dicembre 2024. È questa, attualmente, la data ultima per richiedere l’agevolazione.

Come evitare furti in casa: le tipologie di abitazioni

In che modo i delinquenti scelgono le case da svaligiare? I ladri esperti, in genere, studiano la situazione per poter colpire con più facilità. Molto dipende anche dalla tipologia dell’abitazione, dalla sua ubicazione e dlla tipologia dei proprietari.

Le abitazioni più a rischio sono gli appartamenti in condominio, ma anche le case indipendenti o bifamiliari e le vilette isolate sono obiettivi appetibili per i ladri.

I criminali, ovviamente, prediligono case in zone periferiche, ma anche le zone centrali, più frequentate, non sono immuni dai rischi.

Per quel che riguarda la tipologia di proprietari, la criminalità organizzata colpisce principalmente famiglie agiate, ma anche single e famiglie ordinarie sono esposte al rischio di furti in casa. In molti casi, infatti, i topi di appartamento e i ladri occasionali non sanno se troveranno qualcosa di valore da rubare in casa, ma agiscono in base alla “facilità” del colpo. È bene quindi non abbassare mai la guardia.

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

Quanto si risparmia con il Bonus Sicurezza 2023 - 2024

Il Bonus Sicurezza consente una detrazione del 50% su un tetto massimo di spesa di 96.000 euro. Questo significa che si può arrivare a risparmiare fino a un massimo di 48.000 euro. La detrazione riconosciuta viene suddivisa in 10 rate annuali di pari importo.

Ecco un esempio concreto di quello che potrebbe accadere: supponiamo che per un sistema di sicurezza (antifurto e videosorveglianza con analisi video) si spenda in media 10.000 euro. Richiedendo il Bonus Sicurezza, si riceverebbe un rimborso corrispondente a metà dell’importo. Previa presentazione della dichiarazione dei redditi, sarebbero infatti riconosciute 10 rate annuali di 500 euro ciascuna per un totale di 5.000 euro.

È importante sapere anche che il Bonus Sicurezza è un bonus extra che non esclude il Bonus Ristrutturazione, ma può essere sommato ad esso. È quindi possibile usufruire di entrambi i bonus ed effettuare lavori di ristrutturazione edilizia e installare sistemi di sicurezza per un importo massimo di spesa detraibile di 96.000 euro. 

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

A chi spetta il Bonus Sicurezza 2023 – 2024

Il Bonus Sicurezza 2023 – 2024 può essere richiesto da tutti i contribuenti assoggettati all’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef). Non ci sono limiti di reddito.

Ecco nello specifico chi può beneficiare del Bonus Sicurezza 2023:

  • i proprietari dell’immobile
  • l’inquilino o il comodatario
  • il titolare di un diritto reale di godimento (ad esempio usufrutto, uso, abitazione o superficie)
  • i soci di cooperative a proprietà divisa e indivisa
  • gli imprenditori individuali
  • i soci delle società semplici, in nome collettivo, in accomandita semplice e imprese familiari

Inoltre, hanno diritto alla detrazione del Bonus Sicurezza anche familiari conviventi, coniugi o conviventi non proprietari, se dimostrano di aver sostenuto le spese con bonifici e fatture.

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

Cosa rientra nel Bonus Sicurezza 2023 - 2024

Quali sono gli interventi che permettono di usufruire del Bonus Sicurezza? Vediamo insieme cosa rientra nell’agevolazione fiscale 2023:

  • impianti antifurto
  • sistemi di allarme
  • impianti antintrusione
  • sistemi di videosorveglianza professionale a circuito chiuso (TVCC)
  • porte blindate
  • nebbiogeno
  • impianto rilevazione incendi e impianti evacuazioni e controllo fumi
  • controllo degli accessi ma anche dispositivi per la protezione da allagamenti e fughe di gas
  • rifacimento recinzioni e mura perimetrali.

 

Tra le spese detraibili rientrano non solo i costi di acquisto dei dispositivi e l’installazione degli impianti stessi, ma anche sopralluoghi, perizie da parte di tecnici e professionisti, i costi di progettazione e le prestazioni professionali connesse.

È invece escluso dall’agevolazione il contratto stipulato con un istituto di vigilanza.

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

Come richiedere il Bonus Sicurezza 2023 – 2024

Dopo queste importanti informazioni, sveleremo finalmente come ottenere l’agevolazione fiscale. Il Bonus Sicurezza deve essere richiesto in fase di dichiarazione dei redditi con la presentazione del modello 730 o del modello Redditi PF (ex Unico).
L’importo da detrarre, come accennato, sarà erogato in 10 rate annuali di pari importo fino ad un tetto massimo di 96.000 euro.

Per ottenere questo incentivo ci sono però dei requisiti da rispettare. È infatti necessario:

  • conservare ed esibire tutta la documentazione relativa alle spese sostenute;
  • indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali identificativi dell’immobile;
  • pagare tramite bonifico bancario o postale “parlante”.

A proposito dell’ultimo punto, è necessario che nel bonifico siano indicate le seguenti informazioni:

  • codice fiscale del soggetto che effettua il pagamento e che usufruirà della detra-zione;
    codice fiscale o numero di partita IVA dell’impresa che ha effettuato il lavoro;
  • causale del versamento, comprensiva di numero e data della fattura e riferimento alla norma (articolo 16-bis del Dpr 917/1986).

È inoltre fondamentale che il titolare del conto bancario o postale che esegue il pagamento coincida con chi ha richiesto i lavori di messa in sicurezza dell’immobile (proprietario, inquilino, comodatario).

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

Bonus Sicurezza 2023 – 2024 e impianti di videosorveglianza e antifurto a Perugia

Le informazioni sul Bonus Sicurezza 2023 -2024 aprono quindi a nuove opportunità per chi desidera investire nella sicurezza della propria casa e risparmiare.

Molto spesso, infatti, la spesa da affrontare per l’installazione di videosorveglianza e im-pianti di antifurto viene giudicata eccessiva o non prioritaria. Gli incentivi, in questo sen-so, rappresentano un aiuto importante e un’occasione da non perdere per proteggere la propria abitazione e i propri cari. 

Se sei alla ricerca di sistemi di sicurezza per la tua casa a Perugia ricorda, però, di affi-darti solo ad installatori specializzati che abbiano tutte le carte in regola per permetterti di usufruire del Bonus Sicurezza 2023 – 2024.

Per accedere alle agevolazioni è infatti necessario rivolgersi a professionisti seri e abilita-ti, come Dottor Domotica a Perugia, in grado di assicurare le migliori soluzioni antifurto wireless e cablato e impianti di videosorveglianza IP o analogica con analisi video in-telligente. 

In questo modo potrai non solo rilevare i tentativi di intrusione da parte di terzi, ma an-che monitorare e proteggere gli ambienti esterni e interni anche da altri tipi di rischi e minacce, come incendi e allagamenti. 

Inoltre, potrai anche scegliere di rendere la tua abitazione inattaccabile integrando l’impianto antifurto al sistema di videosorveglianza e/o all’impianto domotico per otte-nere protezione completa e sicura, amplificando la sicurezza e il comfort.

Se desideri maggiori informazioni o vuoi richiedere un appuntamento gratuito a Dottor Domotica, vai su www.antifurtiperugia.it. Scoprirai le soluzioni di sicurezza migliori per la tua casa che potrai far rientrare nelle spese agevolabili dal Bonus Sicurezza 2023 – 2024.

Categorie
Blog

COME EVITARE FURTI IN CASA DURANTE LE FESTE

COME EVITARE FURTI IN CASA DURANTE LE FESTE

Scopri con Dottor Domotica i metodi per evitare furti in casa durante le festività e proteggere la tua abitazione anche a Natale.

Come evitare furti in casa durante le feste? Natale e Capodanno si avvicinano e molti hanno già progettato viaggi, gite fuori porta o semplicemente una bella rimpatriata con parenti e amici. Lasciare incustodita la casa per qualche giorno o per qualche ora può, però, essere molto pericoloso.

Mentre tutti sono fuori a festeggiare o a rilassarsi, i ladri approfittano delle vacanze natalizie per mettere a segno i loro colpi in tutta tranquillità, entrando nelle nostre abitazioni durante la nostra momentanea assenza.

In questo periodo, quindi, è bene chiedersi non solo quale sia il regalo giusto da fare ai nostri cari, cosa preparare per il pranzo di Natale e dove trascorrere il Capodanno, ma anche come evitare furti in casa.

Le nostre abitazioni, indipendentemente dalla loro grandezza, devono essere protette perché contengono oggetti e beni di grande valore non solo economico, ma anche affettivo. Ovviamente è bene metterle al sicuro e stare attenti 365 giorni l’anno, ma, inutile negarlo… queste particolari occasioni richiedono un occhio di riguardo. Le statistiche, infatti, confermano che proprio tra Natale e Capodanno si registra una pazzesca impennata di furti in casa di notte, ma anche di furti di giorno.

Cosa fare quindi per evitare che i ladri entrino in casa? Quali precauzioni adottare per tenerli alla larga dalla nostra proprietà?
In questo articolo Dottor Domotica, specialista della sicurezza a Perugia, ti svelerà i metodi migliori per mettere in sicurezza le nostre abitazioni e ti darà buoni consigli per evitare furti in casa.

Niente paura, quindi: con le giuste contromisure e individuando i migliori deterrenti per furti in casa, si può partire sereni e godersi momenti sereni e gioiosi senza pensieri e senza problemi.

 

 

Quando avvengono i furti in casa

Per evitare furti in casa è molto utile conoscere le abitudini dei ladri. Sapere quando agiscono, infatti, può aiutare a non farsi trovare impreparati di fronte a tentativi di intrusioni indesiderate.

 

Del resto, come diceva il generale cinese Sun Tzu nel celebre libro “L’arte della guerra”, “se conosci il nemico e te stesso, la tua vittoria è sicura. Se conosci te stesso ma non il nemico, le tue probabilità di vincere e perdere sono uguali”.

 

È bene quindi prepararci alla “guerra” cercando di ricostruire le loro mosse, a partire dalle fasce orarie e dai periodi preferiti dai ladri.

 

Prima, però, è bene soffermarsi su un dato che deve far riflettere: secondo l’Istat e la CNA (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa), le denunce di furti in casa hanno raggiunto un numero considerevole: sono, infatti, più di 182 mila. Questo significa che in media nelle abitazioni d’Italia avvengono 500 furti al giorno, 20 all’ora, uno ogni 3 minuti circa.

 

In particolare sono circa 1.522 le denunce per furti in casa e rapine a Perugia secondo l’indice di Criminalità del Sole24Ore.

Per quanto riguarda invece le fasce orarie, pur essendoci ovviamente delle eccezioni, la maggior parte dei furti in casa avviene nelle ore notturne, con picchi che si registrano dalle 18 alle 22 e dall’1 alle 3 di notte.

Il buio, quindi, è il miglior alleato dei ladri, anche se le altre fasce orarie non sono esenti da rischi.

Le intrusioni avvengono infatti anche di giorno: in genere è dalle 9 alle 12 che si denunciano un numero maggiore di furti in appartamenti e abitazioni. In quelle ore, infatti, le case rimangono spesso incustodite e i ladri ne approfittano per agire indisturbati.

I malviventi, secondo le statistiche, decidono di rubare mentre dormiamo o quando in casa non c’è nessuno.

 

Il primo caso è sicuramente il più terrificante: uno degli incubi peggiori è, infatti, ritrovarsi i ladri in casa di notte. Il secondo caso, invece, è il più frequente: i ladri spesso studiano le mosse delle loro vittime e colpiscono quando possono operare con calma, senza il rischio di essere colti in flagranza di reato.

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

Come entrano i ladri in casa

Il primo passo per evitare furti in casa è conoscere le tecniche utilizzate dai ladri per introdursi nell’abitazione.

La maggior parte dei furti in appartamento avviene arrampicandosi o forzando le finestre, sia quelle situate al piano terra, sia quelle che si trovano al piano superiore. Nelle ville, invece, le vie d’accesso preferite sono non solo le finestre, ma anche le porta-finestre.

Ma come entrano i ladri negli appartamenti e nelle ville? Quali sono i metodi più utilizzati per prendere d’assalto le nostre abitazioni (anche se dotate di porte blindate)?

Ecco come avvengono i furti in casa:

Forzatura infissi

I furti con scasso sono i più frequenti. Le porte e le finestre vengono scardinate e forzate attraverso metodi e strumenti di ogni tipo: dal classico piede di porco alla chiave bulgara, una chiave sagomata che riesce a ricostruire il profilo della chiave di una serratura a “doppia mappa”.

Disattenzione dei proprietari

Sembra un paradosso, ma spesso siamo noi stessi ad agevolare il lavoro dei ladri che sono sempre pronti ad approfittare delle nostre disattenzioni e della nostra fretta. Lasciare aperta una finestra o non chiudere bene garage, terrazze, balconi e porte rappresenta infatti una delle principali cause di furti in casa.

Sottrazione delle chiavi

A volte le chiavi vengono rubate o sottratte con l’inganno. Bisogna quindi stare attenti ed evitare di lasciarle incustodite in luoghi pubblici (come bar) o di lasciare una copia sotto lo zerbino.

Come evitare furti in casa: le tipologie di abitazioni

In che modo i delinquenti scelgono le case da svaligiare? I ladri esperti, in genere, studiano la situazione per poter colpire con più facilità. Molto dipende anche dalla tipologia dell’abitazione, dalla sua ubicazione e dlla tipologia dei proprietari.

Le abitazioni più a rischio sono gli appartamenti in condominio, ma anche le case indipendenti o bifamiliari e le vilette isolate sono obiettivi appetibili per i ladri.

I criminali, ovviamente, prediligono case in zone periferiche, ma anche le zone centrali, più frequentate, non sono immuni dai rischi.

Per quel che riguarda la tipologia di proprietari, la criminalità organizzata colpisce principalmente famiglie agiate, ma anche single e famiglie ordinarie sono esposte al rischio di furti in casa. In molti casi, infatti, i topi di appartamento e i ladri occasionali non sanno se troveranno qualcosa di valore da rubare in casa, ma agiscono in base alla “facilità” del colpo. È bene quindi non abbassare mai la guardia.

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

I metodi fai da te per evitare furti in casa durante le feste

Per evitare furti in casa durante le feste ci sono alcuni accorgimenti che ti aiuteranno a non trasformare la tua abitazione in una facile preda per i ladri.

Ecco i principali metodi fai da te e regole antiladro da seguire:

Non dire che la tua casa incustodita

Che la tua assenza sia prolungata o meno, non sbandierarlo ai quattro venti. Se deciderai di partire per la montagna o per una meta esotica per questo Capodanno, non postare foto della tua vacanza sui social e disattiva la funzione di geolocalizzazione. Ormai i ladri sfruttano anche questo strumento per scoprire quando è più facile agire.

Condividi solo in un secondo momento storie e fotografie in modo da non dare nell’occhio. Stesso discorso vale per i pranzi e le cene con amici e parenti. Anche allontanarsi qualche ora potrebbe essere sufficiente (in media i furti avvengono in meno di 5 minuti).

Evita di lasciare tracce della tua assenza

Una cassetta della posta piena è un indizio chiaro, così come un tappeto arrotolato fuori dal pianerottolo. Chiedi a persone fidate di ritirare la posta dalla cassetta e di lasciare il tappeto al suo posto anche dopo eventuali pulizie.

Illumina gli accessi esterni e gli ingressi

La luce e i sensori fotosensibili che si attivano all’imbrunire sono un ottimo deterrente per i furti in casa. I ladri, infatti, preferiscono agire con il buio e con un’adeguata illuminazione degli accessi rischiano invece di essere scoperti molto più facilmente.

Adotta strumenti di sicurezza “passivi”

Altri deterrenti per evitare furti in casa sono porte blindate e inferriate che, pur non essendo sufficienti, scoraggiano i ladri.

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

I consigli di Dottor Domotica per evitare furti in casa

Per evitare furti in casa ed intrusioni indesiderate specialmente durante le festività è importante innalzare il livello di sicurezza della tua abitazione.

Dottor Domotica, professionista della sicurezza a Perugia e provincia, è pronto a spiegarti come fare a difenderti dai ladri e come mettere al sicuro la tua proprietà e i tuoi beni.

Ecco i metodi più efficaci per impedire visite indesiderate da parte di malviventi mentre ti godi panettone e pandoro con la tua famiglia e i tuoi amici.

Antifurto

Proteggi la tua casa con un sistema antifurto in grado di rilevare tempestivamente ogni evento sospetto. Dottor Domotica ti aiuta a scegliere il miglior impianto allarme per la tua casa, progettando una soluzione su misura, capace di fornire rilevazioni precise e senza falsi allarmi in base alla tipologia dell’abitazione, alla sua ubicazione e alle tue abitudini.

Installando un allarme perimetrale e volumetrico con contatti magnetici e sensori di ultima generazione sui punti più vulnerabili dell’abitazione, potrai festeggiare Natale e Capodanno senza preoccuparti di lasciare incustodita la tua casa.

 Videosorveglianza

Un sistema di videosorveglianza ti permetterà di goderti il Natale in tutta tranquillità: per monitorare e proteggere gli ambienti esterni e interni dell’abitazione puoi infatti pensare di installare delle telecamere in grado di riprendere cosa sta succedendo a casa tua in tempo reale.

In base alle esigenze di protezione e le caratteristiche dei luoghi da sorvegliare, Dottor Domotica sceglie accuratamente i dispositivi più adatti con messa a fuoco perfetta e altissima risoluzione delle immagini.

Inoltre, ove richiesto, è possibile installare sistemi di analisi video intelligente che permettono di riconoscere situazioni sospette in maniera tempestiva con una precisione del 98%, grazie ad algoritmi di intelligenza artificiale che distinguono persone e veicoli da tutti gli altri elementi non pericolosi.

Domotica

Una casa domotica è una casa più sicura, che ti aiuta a evitare furti. Con un impianto domotico potrai infatti simulare la tua presenza in casa, accendendo e spegnendo l’illuminazione o gli elettrodomestici da remoto, grazie ad un semplice click sulla tua App.

Inoltre, potrai prevenire ed evitare altri pericoli altrettanto importanti come allagamenti, fughe di gas e incendi grazie a sensori intelligenti e alla possibilità di visionare, automatizzare e controllare la tua abitazione da remoto.

E se il ladro suonasse alla porta fingendosi un corriere o una persona in cerca di informazioni per verificare se sei in casa? Con un videocitofono di ultima generazione potrai non solo controllare la situazione, ma anche rispondere proprio come se fossi in casa… anche se ti trovi a trascorrere il Capodanno a chilometri di distanza!

I modi per evitare furti in casa durante le feste e trascorrere serenamente questo periodo dell’anno senza preoccupazioni sono davvero efficaci e Dottor Domotica può aiutarti a trovare la soluzione migliore per te. Vuoi sapere come fare per mettere in sicurezza la tua casa e per integrare tutti questi sistemi di sicurezza? Compila il form e contattaci per richiedere informazioni gratuite!

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

Categorie
Blog

Domotica Perugia: 5 domande sulla casa intelligente

Domotica Perugia: 5 domande sulla casa intelligente

Quando si parla di smart home o casa domotica c’è spesso tanta confusione. Ecco le risposte ai dubbi più frequenti.

Stai pensando di installare un impianto domotico a Perugia, ma non sai se è la scelta giusta? Effettivamente non è sempre facile reperire informazioni certe sui vantaggi e gli svantaggi di una casa domotica.

I dubbi e le domande che ti assalgono meritano una risposta definitiva: ecco perché abbiamo individuato le 5 domande più ricorrenti sulla domotica. In questo modo speriamo di aiutarti a prendere una decisione ponderata e consapevole.

Prima di cominciare, però, è bene concentrarsi subito sul dilemma più grande: come installare un impianto domotico?

 

Il nostro consiglio è quello di evitare il fai da te o installatori improvvisati, ma di rivolgersi solo a professionisti affidabili e certificati come Dottor Domotica a Perugia. Se desideri una casa intelligente che sia davvero in linea con le tue aspettative e le tue reali esigenze, è fondamentale progettare, installare e configurare tutti gli impianti e i dispositivi smart in modo corretto e professionale.

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

Le 5 domande più frequenti sulla domotica

È arrivato il momento di sfatare falsi miti e rispondere a quelle domande che tormentano tutte le persone interessate alla domotica e ai sistemi intelligenti. Continua a leggere l’articolo per dissipare ogni possibile dubbio.

1. Quanto costa la domotica in casa?

Molte persone temono che la domotica rappresenti una spesa eccessiva o addirittura un lusso per pochi. In realtà esistono diverse soluzioni domotiche con costi diversi in base alle caratteristiche e alle funzioni scelte. Il mercato comprende infatti impianti domotici e dispositivi smart appartenenti a varie fasce di prezzo in grado di accontentare tutti i gusti e tutti i budget di spesa.

Ovviamente la convenienza di un sistema domotico dipende dal numero di dispositivi e comandi installati: tante più funzioni vengono integrate, tanto più la domotica risulterà vantaggiosa.

A proposito dei costi domotici, l’aspetto più importante da considerare è che l’impianto domotico costa sì un 10-30% in più rispetto all’impianto elettrico tradizionale, ma permette di ammortizzare nel tempo l’investimento. Oltre ai vari bonus sicurezza e incentivi fiscali, è infatti possibile risparmiare sui cosiddetti costi di utilizzo gestendo in maniera intelligente le risorse energetiche.

Qualche esempio concreto di risparmio? L’accensione e lo spegnimento automatico delle luci, il monitoraggio del carico degli elettrodomestici e la regolazione della temperatura in funzione della reale presenza delle persone permettono di ottimizzare i consumi e avere bollette più leggere. In più non bisogna dimenticare che la dotazione di impianto domotico incrementa il valore di un immobile in media del 10%. Insomma, si tratta a tutti gli effetti di un investimento che viene ampiamente ripagato con gli interessi nel tempo!

2. Un impianto domotico è difficile da usare?

Una delle paure più grandi è non riuscire a gestire gli impianti domotici. In realtà non sono richieste competenze tecnologiche particolari: gestire la domotica è semplice e facile per tutti. Non è necessario leggere manuali o imparare a meccanismi complicati: è la tecnologia ad adeguarsi a te e non il contrario. Anche anziani, disabili e utenti poco esperti saranno in grado di utilizzare l’impianto domotico grazie a comandi intuitivi e alle interfacce user friendly.

Ogni funzione potrà essere attivata e comandata con un solo click dall’app sul proprio smartphone, pc o tablet oppure con la propria voce grazie agli assistenti vocali o smart speaker. Ovviamente è possibile anche utilizzare altri dispositivi di controllo come tastiere, monitor supervisori e classici interruttori. Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti, l’importante è installare un impianto domotica su misura.

 

3. Devo per forza usare tutti i dispositivi di un unico produttore?

Non è detto. Sebbene sia più semplice far comunicare più componenti dello stesso brand, è possibile acquistare i prodotti che si desiderano e che meglio rispondono alle proprie esigenze. È poi compito dell’installatore assicurarsi che i dispositivi si integrino perfettamente e che comunichino tra di loro senza problemi. La vera domotica non è formata da pacchetti preconfezionati, ma da soluzioni che realmente soddisfano i propri gusti e le proprie necessità.

4. È possibile integrare altre funzioni in futuro?

Non è necessario installare tutto e subito: è possibile aggiungere altri sistemi e componenti gradualmente. Il bello della domotica è che sistemi intelligenti e funzioni sono modulari e possono essere ampliati ed estesi anche in un secondo momento.

Questo permette di distribuire l’investimento economico negli anni in base al budget e alla disponibilità economica del momento, senza escludere ampliamenti e modifiche future. Se le nostre necessità o abitudini di vita dovessero cambiare, sarà possibile soddisfare le sopraggiunte esigenze senza problemi.

Ad esempio, in questo periodo di rincari delle bollette, una delle funzioni più utili da integrare è il monitoraggio dei consumi elettrici della casa. Questo significa avere la possibilità di conoscere esattamente quanto consumano elettrodomestici e dispositivi dell’abitazione in modo da diventare un consumatore consapevole.

5. La domotica è un rischio per la privacy?

La connessione alla rete espone purtroppo i dispositivi domotici e di sicurezza ad attacchi informatici. Telecamere di sorveglianza e smart speaker, per esempio, possono trasformarsi in una minaccia per la nostra privacy. Ma niente paura: perché rinunciare alla comodità di una casa intelligente?

Basta affidarsi a professionisti seri, come Dottor Domotica a Perugia, in grado di programmare tutti i dispositivi nel pieno rispetto di tutti i protocolli di sicurezza. Il segreto per una domotica inviolabile è infatti nascosto in una programmazione a prova di hacker.

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

Domotica sì o domotica no?

La domotica è un investimento che ti aiuterà a semplificare la vita e che presenta davvero tanti vantaggi. Ci auguriamo di aver risposto ad alcuni dei tuoi dubbi. Se hai altre domande o altre curiosità da soddisfare, contatta Dottor Domotica a Perugia. Insieme scoprirete quale tipo di soluzione domotica è più adatta a soddisfare i tuoi desideri, le tue necessità e anche il tuo budget.

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

oppure...

Categorie
Blog

Videosorveglianza a Perugia: tutto quello che devi sapere per difendere la tua privacy dagli hacker

VIDEOSORVEGLIANZA A PERUGIA: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE PER DIFENDERE LA TUA PRIVACY DAGLI HACKER

Temi che hacker e malintenzionati possano violare la tua privacy e rubare le immagini della tua vita privata? Ecco i consigli di Dottor Domotica a Perugia per evitarlo e per rendere le tue telecamere sicure e inviolabili. 

Gli impianti di videosorveglianza sono uno dei sistemi di sicurezza più efficaci per proteggere beni, persone e proprietà.

Da sole o integrate ad un impianto antifurto, le telecamere permettono infatti di monitorare la situazione e allontanare le possibili intrusioni di ladri e malintenzionati.

Se non si è attenti, però, il sistema di videosorveglianza può trasformarsi in una facile via di accesso per pirati informatici e smanettoni.

Il rischio è che la nostra casa e i luoghi che frequentiamo si trasformino in un Grande Fratello non autorizzato che, contro la nostra volontà, ci spia e ci riprende nella nostra quotidianità e intimità.

Ma cosa accadrebbe concretamente se il nostro sistema di videosorveglianza venisse violato? Questa eventualità potrebbe esporci a diverse situazioni pericolose, come furti in casa, furti di identità, ricatti, immissione e vendita di filmati privati su siti poco raccomandabili. 

La soluzione per evitare tutto questo, però, non è rinunciare all’installazione di videocamere di sorveglianza nella propria abitazione, ma semplicemente prendere più precauzioni. Basta veramente poco per essere sicuri e dormire sonni tranquilli.

Abbiamo già parlato in un nostro precedente articolo (clicca qui per leggerlo) di come un sistema di videosorveglianza sia un alleato importante per la nostra sicurezza  e anche di come l’analisi video renda ancor più sicura la nostra proprietà (approfondisci l’argomento qui). 

Oggi vedremo invece come difenderci dagli attacchi degli hacker e come rendere i sistemi di sicurezza più sicuri. Per farlo partiremo dal racconto di un recente caso di cronaca. 

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

Il caso: una banda di hacker spiava e vendeva immagini private

Sembra un film e invece è accaduto davvero. Ecco in breve cosa è successo nei mesi scorsi.

La Polizia Postale di Milano, nell’ambito dell’operazione denominata “Rear Window”, ha arrestato una banda di criminali per la violazione, mediante intrusioni informatiche, di impianti di videosorveglianza.

Gli indagati, secondo l’accusa, spiavano la vita di migliaia di persone hackerando le telecamere installate in abitazioni, spogliatoi di palestre, piscine e studi medici.

Le riprese ottenute illegalmente venivano poi condivise e vendute per pochi euro su Telegram e altri gruppi social.

L’indagine, nata dalla denuncia di un cittadino che ha riconosciuto la sua palestra in un video, ha portato all’arresto di 11 persone, ma quando ormai gli utenti paganti sui social erano già più di 10.000.

Il vero problema: la programmazione

Ma come è stato possibile “entrare” nel sistema di videosorveglianza? Il problema non è l’impianto in sé o la marca di telecamere. Il vero problema è da ricercare nella programmazione del sistema stesso. Ma andiamo per gradi.

Le telecamere sono dispositivi che vengono collegati ad Internet e, pertanto, sono esposti a tutti i rischi della rete. Il primo anello debole, dunque, è il web, ma non è l’unico.

Senza configurare i protocolli di sicurezza, le telecamere diventano un facile bersaglio per gli hacker. Questo accade quando ci si affida al “cugino tuttofare” di turno o a professionisti poco seri. I sistemi in vendita plug and play in rete fanno il resto: il “fai da te” è infatti una pessima idea perché spesso non si hanno le competenze e conoscenze tecniche adeguate a rendere il proprio sistema inviolabile e inattaccabile.

Cosa bisognerebbe invece fare per evitare di esporsi agli attacchi di pirati informatici e smanettoni senza scrupoli? Quali sono le attività da svolgere per garantire la sicurezza delle telecamere?

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

I 3 consigli che renderanno le tue telecamere inviolabili

Ecco alcuni accorgimenti che, nel pieno rispetto del regolamento GDPR sulla protezione dei dati, ti permetteranno di non diventare la prossima vittima.

  1. Cambia spesso le credenziali di accesso di user e password sia del router che delle telecamere di videosorveglianza. Anche se questa operazione è per molti una grande scocciatura, è bene non trascurarla. Non lasciare le credenziali predefinite dal costruttore e rigenera le password periodicamente, scegliendo combinazioni complesse. Non utilizzare mai la stessa password per tutti gli account e dispositivi che possiedi e ricordati di utilizzare caratteri alfanumerici e speciali.
  2. Effettua gli aggiornamenti ai firmware delle telecamere esposte ad Internet, in modo da renderle meno vulnerabili e, se prevista, attiva l’autentificazione a due fattori.
  3. Affidati sempre ad un professionista. Evita di improvvisarti tecnico o di scegliere persone non qualificate o poco affidabili per installare le tue telecamere. È necessario avere le giuste competenze per evitare che i protocolli di sicurezza utilizzati, le impostazioni di configurazione o i punti di ingresso siano deboli e vulnerabili. Solo installatori qualificati sono in grado di realizzare un impianto sicuro che risponda a tutte le misure di sicurezza richieste dal GDPR.

Riguardo all’ultimo punto, se desideri impianti a regola d’arte, inviolabili e a prova di hacker, affidati a Dottor Domotica a Perugia. Le sue soluzioni di videosorveglianza garantiscono il massimo della sicurezza e della privacy. È il professionista che fa la differenza! 

 

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

oppure...

Categorie
Blog

Casa domotica a Perugia: 7 consigli per ridurre i consumi elettrici

Casa domotica a Perugia: 7 consigli per ridurre i consumi elettrici

Come arginare l’aumento dei costi della luce tra le mura domestiche? Adottando buone abitudini quotidiane e con l’aiuto di Dottor Domotica è possibile dire addio alle bollette salate ottenendo un risparmio a lungo termine.

Mai come negli ultimi tempi gli aumenti delle bollette della luce si fanno sentire sulle spalle degli italiani. Da Nord a Sud, passando per le isole, i rincari dell’energia elettrica rappresentano un problema con cui ogni famiglia deve fare i conti.

L’impennata pazzesca di luce e gas, aggravata dalle recenti situazioni politiche, è dovuta principalmente alla crescita dei prezzi delle materie prime. Riscaldamento e raffrescamento, illuminazione e uso degli elettrodomestici sono le principali cause che fanno lievitare i consumi energetici

Come fare quindi per arginare l’impatto delle bollette sulle finanze delle famiglie italiane?

Dottor Domotica, specialista in impianti di sicurezza e domotici a Perugia, è pronto a darti 7 utili consigli per risparmiare e ridurre gli sprechi. Si tratta di accorgimenti, buone abitudini e investimenti che, a lungo termine, possono portare ad un risparmio notevole per le proprie tasche, fino al 34% delle spese energetiche.

Vediamoli insieme.

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

7 consigli per risparmiare sulla bolletta

1. Non lasciare i dispositivi elettrici e gli elettrodomestici in stand-by.

I cosiddetti “carichi fantasma” incidono sulle bollette anche se non ce ne accorgiamo. È buona norma quindi staccare i dispositivi dalla presa dopo averli utilizzati o quando hanno completato il loro ciclo di carica. Altra accortezza per risparmiare è utilizzare una ciabatta elettrica con tasto ON/OFF e scegliere elettrodomestici a basso consumo energetico.

2. Scegli lampadine a basso consumo energetico.

Oltre a sfruttare il più possibile la luce naturale, è consigliato scegliere lampadine a basso consumo energetico. In quest’ottica le lampade LED sono decisamente le più convenienti sul mercato perché durano di più e sono più sostenibili a livello ambientale. Ovviamente ricordati anche di spegnere tutti i corpi illuminanti quando lasci la stanza, al fine di evitare inutili sprechi.

3. Utilizza il sistema di riscaldamento e raffreddamento nel modo giusto.

Non esagerare con le temperature: mai superare i 20 gradi d’inverno e mai scendere sotto i 26 in estate. Prediligi l’uso del deumidificatore e ricorda sempre di utilizzare il sistema di riscaldamento o raffrescamento tenendo conto della temperatura esterna e del numero di persone nella stanza. Per evitare la dispersione di aria calda o fredda, abbi l’accortezza di chiudere porte e finestre.

4. Usa gli elettrodomestici in maniera efficiente.

Ottimizza l’impiego di tutti i dispositivi elettrici: usa lavastoviglie e lavatrici a pieno carico e preferibilmente nelle fasce orarie in cui l’energia costa meno (secondo gli accordi con il gestore). Se non c’è nessuno nella stanza, spegni televisori, illuminazione, impianto di riscaldamento.

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

5. Occhio alla manutenzione.

Manutenere impianti e dispositivi elettrici è importante perché permette di preservarne la funzionalità e l’efficienza. Un elettrodomestico o un sistema controllato e aggiornato periodicamente consuma e inquina di meno.

6. Fatti aiutare dalla domotica.

Le stime dicono che un sistema domotico può ridurre i costi delle bollette fino al 60%.

Trasformare la tua abitazione in una casa intelligente ti aiuta non solo a incrementare comfort e sicurezza, ma anche ad aumentare l’efficienza energetica, a ridurre i consumi e diminuire l’impatto ambientale. Con un impianto domotico potrai gestire l’illuminazione, la termoregolazione e l’energia in maniera più semplice azzerando gli sprechi. Le buone abitudini dei punti precedenti saranno ancora più facili da attuare.

Qualche esempio? Basta un solo click, una programmazione da remoto o un comando vocale per spegnere e accendere le luci quando è necessario. Con un termostato intelligente potrai usufruire della temperatura perfetta, regolabile in base alle condizioni atmosferiche e comandabile anche quando non sei a casa. E per quel che riguarda gli elettrodomestici, puoi monitorare i consumi impostando la priorità dei carichi e puoi azionarli quando servono, anche se ti trovi dall’altra parte del mondo. Tutto questo ti aiuterà anche ad evitare sovraccarichi e blackout.

7. Valuta l’autoproduzione di energia elettrica.

Una svolta green può aiutare a salvaguardare il pianeta e, al contempo, il tuo portafogli. Con l’installazione di un impianto fotovoltaico per la produzione di energia rinnovabile, puoi ridurre l’acquisto della corrente elettrica dal Gestore dei Servizi Elettrici. Autoproducendo l’energia necessaria a soddisfare le esigenze energetiche della casa, si potranno rendere le bollette molto più leggere.

Questi 7 consigli sono un mix tra buone abitudini (che sarebbe meglio seguire sempre) e aiuti tecnologici che possono supportarti e renderti la vita più semplice a beneficio anche delle tue finanze.

Per quel che riguarda in particolare gli ultimi 3 punti è bene affidarsi sempre e solo a professionisti e installatori esperti come Dottor Domotica a Perugia. In questo modo potrai risparmiare e ottimizzare i consumi installando un impianto domotico, un impianto fotovoltaico e programmando una manutenzione periodica di tutti i tuoi sistemi e dispositivi tecnologici (per esempio dell’impianto d’allarme o di videosorveglianza).

Questo investimento sarà ampiamente ripagato nel tempo. Oltre ai costi nettamente inferiori delle bollette, i bonus statali e le varie detrazioni fiscali a disposizione ti permetteranno di ammortizzare la spesa in poco tempo (e nel caso del 110%, se ne hai diritto, potresti addirittura beneficiare di un impianto fotovoltaico a costo zero).

Se davvero desideri risparmiare e arginare il caro bolletta, affidati a Dottor Domotica: sarà un investimento per la vita che ti aiuterà a vivere meglio e ad azzerare tutti gli sprechi.

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

oppure...

Categorie
Blog DOMOTICA

VIDEOSORVEGLIANZA PERUGIA: PERCHÈ L’ANALISI VIDEO E L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE SONO LA SOLUZIONE PER LA TUA PROTEZIONE

VIDEOSORVEGLIANZA PERUGIA: PERCHÈ L’ANALISI VIDEO E L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE SONO LA SOLUZIONE PER LA TUA PROTEZIONE

La videosorveglianza evoluta con capacità Deep Learning permette di riconoscere pericoli e movimenti sospetti scongiurando il rischio di intrusioni non autorizzate nella proprietà e evitando falsi allarmi (come invece succede in altri tipi di sistemi di sicurezza). Vediamo insieme i vantaggi.

Più sicurezza, più precisione nella rilevazione e più privacy. È questo quello che ci si aspetta quando si installa un impianto di videosorveglianza, ma non tutti i sistemi installati sono in grado di rispondere in maniera soddisfacente alle esigenze e alle aspettative di protezione e di tutela delle nostre vite private.

Installare delle telecamere, infatti, non significa automaticamente mettere in sicurezza la proprietà o renderla immune da minacce e intrusioni. A rendere più efficace il riconoscimento di situazioni sospette è l’analisi video IDL, tecnologia basata su algoritmi di Intelligenza Artificiale Deep Learning.

 Prima di spiegare nel dettaglio di cosa si tratta, è bene ricordare l’importanza di affidarsi a professionisti e installatori esperti come Dottor Domotica a Perugia. Non basta infatti scegliere tecnologie all’avanguardia, sono anche necessarie installazione e configurazione adeguate in grado di garantire non solo la sicurezza, ma anche la protezione della privacy.

Analisi video intelligente: a cosa serve

Nell’ambito della sicurezza e della videosorveglianza, l’Intelligenza Artificiale ha apportato una vera e propria rivoluzione tecnologica che offre un nuovo modo di proteggere abitazioni, imprese, industrie, attività commerciali e spazi urbani.

Le telecamere evolute, dotate di analisi video di tipo IDL (Intelligent Deep Learning), sono in grado di elaborare i dati raccolti dalle immagini e di classificarli, analizzandoli con una intelligenza tipica del cervello umano. Per riconoscere gli oggetti, la tecnologia utilizzata viene infatti allenata con milioni di immagini di esempio. Questo permette alle telecamere dell’impianto TVCC di riconoscere eventuali pericoli o situazioni sospette in maniera tempestiva.

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

Perché installare un sistema di videosorveglianza con analisi video IDL

La maggior parte delle proprietà sono oggi protette da dispositivi antifurto che utilizzano sensori di movimento o barriere da esterno. Questi tipi di sistemi d’allarme convenzionali risultano però spesso insufficienti e inefficaci. Molti dispositivi e sistemi, infatti, valutano come pericolo qualsiasi oggetto o soggetto capiti nel loro campo di azione. A questa eccessiva sensibilità si aggiunge anche l’impossibilità di visualizzare la situazione per appurare cosa stia davvero accadendo nel nostro giardino e nella nostra azienda.

Ecco qualche esempio di quello che generalmente accade. Basta un animale che si muove indisturbato nel perimetro allarmato, cambi di luce improvvisi o vegetazione sospinta dal vento per far suonare all’impazzata l’allarme. Questo avviene perché gli antifurti convenzionali non sono in grado di distinguere cosa ha generato la rilevazione del sensore.

Stessa cosa accade con le telecamere tradizionali e con quelle dotate di funzioni smart. Queste ultime riconoscono se qualcosa o qualcuno attraversa una specifica area, ma non sono in grado di discriminare la pericolosità della situazione per cui anche i movimenti più innocui vengono considerati una minaccia.

Esiste, però, un modo per trasformare la telecamera in un potente dispositivo antifurto evitando falsi allarmi e interpretando correttamente ogni evento, movimento o situazione potenzialmente pericolosa.

L’ Analisi Video IDL è la soluzione perfetta per la sorveglianza degli spazi esterni o del perimetro di abitazioni, uffici, imprese e aziende perché è in grado di eliminare i falsi allarmi dovuti a sbalzi di luminosità, movimento della vegetazione, presenza di animali, ecc.

Grazie a un potente algoritmo matematico, l’intelligenza artificiale di tipo IDL consente alle telecamere di essere molto più efficienti dei classici sensori diventando uno strumento antintrusione con livelli di precisione straordinari.

A seconda del luogo e delle esigenze di protezione, è possibile configurare i parametri dell’analisi video in modo tale da stabilire ciò che deve essere segnalato come un pericolo e cosa no.

La telecamera è anche in grado di riconoscere lo scavalcamento di cancelli, siepi o recinzioni, permettendo di allertare i soccorsi prima che il ladro riesca ad entrare nella proprietà.

I vantaggi dell’analisi video IDL

L’ analisi video IDL offre molteplici vantaggi, tra i quali:

  • analisi tempestiva delle immagini e notifica in tempo reale in caso di potenziali minacce;
  • azzeramento dei falsi allarmi con altissima precisione nelle rilevazioni;
  • recupero immediato dell’evento che ha generato l’allarme senza dover guardare tra ore di video memorizzati con risparmio di tempo e costi di archiviazione;
  • supporto delle indagini forensi per acquisire prove per determinati eventi.

 

Il professionista fa la differenza

Anche in caso di telecamere preesistenti non occorreranno lavori invasivi né opere murarie importanti. È sufficiente scegliere un bravo tecnico che, con la sua professionalità, sia in grado di rendere intelligente la telecamera e non solo.

È infatti l’installatore a configurare e impostare i parametri che permetteranno di rendere il luogo da proteggere una fortezza inviolabile. Poter contare su uno specialista è importante anche per evitare la violazione della propria privacy. Affidarsi a sistemi economici e installati da inesperti significa infatti esporsi al rischio di essere attaccati da hacker senza scrupoli.

Oltre alla sicurezza personale, dei propri beni e della proprietà, in gioco c’è anche la diffusione di frammenti di vita privata.

Le cronache purtroppo raccontano di gruppi criminali che violano la privacy di tanti utenti inesperti. Ecco perché è fondamentale rivolgersi solo a professionisti qualificati che siano in grado di creare un sistema inviolabile e non hackerabile.

Se cerchi un installatore a Perugia che sia professionale e affidabile, rivolgiti a Dottor Domotica: saprà rendere intelligente il tuo sistema di videosorveglianza e garantire sempre la tua privacy scegliendo la soluzione migliore e più efficace per le tue esigenze di protezione.

Categorie
Blog DOMOTICA

CASO STUDIO – Impianti domotici e di sicurezza a Perugia: anche i dottori scelgono Dottor Domotica

CASO STUDIO - Impianti domotici e di sicurezza a Perugia: anche i dottori scelgono Dottor Domotica

Ecco come la villa di un noto medico perugino è diventata più sicura e intelligente.

La tecnologia deve semplificare le nostre vite, non complicarle. Per questo è fondamentale installare impianti che siano facili da gestire e che corrispondano pienamente alle effettive esigenze di chi li utilizzerà.

Dottor Domotica a Perugia lo sa bene: ecco perché sceglie sempre la soluzione migliore rispettando i bisogni e i desideri dei propri clienti, proprio come è accaduto nel caso di Francesco e Chiara.

Oggi ti presentiamo i lavori svolti presso la loro splendida villa sul lago Trasimeno. Qui Dottor Domotica ha installato un sistema antintrusione con videosorveglianza integrata, rete wi-fi esterna e interna e ha creato un ecosistema domotico ampliabile in futuro con altre applicazioni e funzionalità.

 

La storia

Un noto medico perugino e sua moglie, che per ragioni di privacy chiameremo Francesco e Chiara, hanno acquistato una nuova dimora con l’intenzione di trasformarla nella casa dei loro sogni.

Ubicata in una posizione collinare e panoramica, la villa necessitava di una serie di interventi di ristrutturazione. Per usufruire dei bonus statali e ottimizzare tempistiche e lavori, Francesco e Chiara si sono rivolti ad un General Contractor il quale, come spesso accade in questi casi, aveva già al suo interno un’impresa che si sarebbe occupata dell’installazione di un impianto elettrico tradizionale.

Francesco e Chiara, però, avevano anche altre necessità che il General Contractor e l’impresa di riferimento non erano in grado di garantire. Ecco perché hanno deciso di contattare un esperto di sistemi di sicurezza e di sistemi domotici.

 

Le esigenze di Francesco e Chiara

Il valore materiale dell’immobile e dei beni contenuti non lasciava alcun dubbio: era necessario installare un sistema di protezione che fosse affidabile, efficace e completo. Per questo Francesco e Chiara si sono rivolti a Dottor Domotica, lo specialista in impianti domotici e di sicurezza integrati a Perugia.

Oltre ad evitare intrusioni indesiderate, i due coniugi hanno richiesto la possibilità di monitorare la proprietà h24, in modo da poter controllare cosa accade anche in loro assenza. Ma la sicurezza non era la loro unica priorità.

Parlando con Dottor Domotica, Francesco ha mostrato interesse per automazioni che potessero aiutarlo a vivere meglio e a risparmiare tempo prezioso, liberandolo da incombenze quotidiane come curare il giardino o accendere e spegnere l’illuminazione della casa. Si è subito mostrato entusiasta all’idea di controllare e gestire da remoto gli impianti della villa attraverso l’uso di dispositivi di vario genere, come smartphone, tablet e pc.

La moglie Chiara era però molto titubante: la tecnologia non è mai stata il suo forte e ha subito chiarito che avrebbe preferito sistemi e impianti facili da controllare, programmare e gestire.

 

La soluzione

Dottor Domotica ha innanzitutto soddisfatto la prima esigenza: ha installato un sistema d’allarme con videosorveglianza integrata. La proprietà è stata protetta attraverso sensori esterni ed interni efficienti e dotati di tecnologie all’avanguardia, in modo da rilevare ogni movimento sospetto e trasformare la villa in una fortezza invalicabile. Inoltre, sono state installate telecamere in modo da verificare in tempo reale gli eventi d’allarme e controllare la situazione in ogni istante.

È stata quindi installata una rete wi-fi sia dentro che fuori casa per permettere l’utilizzo di dispositivi intelligenti. In particolare Francesco e Chiara hanno scelto di prendersi cura del loro giardino affidandosi ad un robot per tagliare l’erba. Per attivare tale dispositivo era quindi richiesto l’utilizzo di un potente segnale di rete anche nell’area esterna all’abitazione.

Infine è stato creato un sistema domotico espandibile che attualmente gestisce solo la termoregolazione e l’illuminazione esterna della villa. Presi dagli altri lavori di ristrutturazione, i due coniugi hanno deciso di rimandare l’installazione di altre funzioni domotiche.

L’aspetto più interessante e che più li ha soddisfatti è che il sistema e gli impianti installati sono governabili in più modi e ciascuno di loro ha scelto quello più congeniale per sé.

Francesco preferisce verificare gli eventi dell’allarme, attivare le luci esterne e controllare il sistema di raffreddamento e di riscaldamento direttamente dal suo smartphone o attraverso i comandi vocali. Chiara, invece, continua a gestire le varie funzioni attraverso i classici pulsanti e la tastiera touch installata in casa.

Un epilogo felice

Chiara e Francesco sono molto contenti e soddisfatti, al punto che hanno già mostrato l’intenzione di ampliare il sistema integrandolo con la gestione di tapparelle e persiane elettriche, in modo da non perdere tempo inutile a fare il giro della casa per alzarle o abbassarle.

Tale ampliamento sarà facile e veloce proprio perché è stato creato un ecosistema estendibile. Nel tempo le esigenze di ogni famiglia e di ogni componente possono cambiare e il bello della domotica è proprio la possibilità di porre le basi per la realizzazione di ogni desiderio futuro.

Francesco e Chiara hanno anche risparmiato sui costi grazie al Bonus Sicurezza, portando in detrazione al 50% le spese per il sistema di sicurezza.

Dottor Domotica a Perugia ha costruito una soluzione perfetta che rispecchia le loro esigenze. La tecnologia, infatti, deve darci possibilità in più, ma non deve complicarci la vita. E, soprattutto, non è necessario scegliere tutto e subito: col tempo le nostre necessità possono cambiare ed è giusto predisporre gli impianti in modo da agevolare ogni possibile intervento successivo.

Nell’ambito di una ristrutturazione pesante come quella raccontata, spesso ci si deve occupare di troppe cose e quindi alcune scelte possono sembrare superflue o premature. Per questo è fondamentale fornire soluzioni ampliabili che sappiano rispondere ai vari problemi o bisogni che possono insorgere nel tempo.

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

Dottor Domotica a Perugia sarà lieto di individuare i sistemi e gli impianti più adeguati a rendere felici non solo medici e dottori, ma anche tutte le persone che desiderano una casa più intelligente, sicura e facile da gestire. Perché è la tecnologia che deve adeguarsi alle nostre esigenze e non il contrario!

Categorie
Blog DOMOTICA

CASO STUDIO – Impianti di sicurezza a Perugia: ecco come la videosorveglianza intelligente diventa un potente antifurto

CASO STUDIO - Impianti di sicurezza a Perugia: ecco come la videosorveglianza intelligente diventa un potente antifurto

Ti presentiamo uno dei lavori svolti da Dottor Domotica per mettere in sicurezza una villa residenziale sulle verdi colline del capoluogo umbro.

Prevenire e contrastare le intrusioni prima che sia troppo tardi. Era questa la necessità principale di uno dei clienti di Dottor Domotica che, per ragioni di privacy, chiameremo Mario Rossi. Oggi ti raccontiamo la sua storia nella quale, forse, potrai riconoscere le tue stesse esigenze di sicurezza e protezione.

La storia di Mario

Imprenditore molto noto in zona e proprietario di una splendida residenza immersa nei vigneti di Perugia, il signor Mario ha richiesto l’intervento di uno specialista di sistemi di sicurezza per rendere ancora più sicura la sua villa.

Nell’abitazione era già stato installato tre anni prima un impianto di videosorveglianza tradizionale, una scelta che consentiva al padrone di casa di monitorare la situazione, ma che si era rivelato del tutto inefficace nel momento in cui la villa era stata presa di mira dai ladri.

Nell’area circostante e anche nella villa del signor Mario si erano infatti verificati una serie di furti con scasso ad opera di una banda di malviventi della zona.

La videosorveglianza aveva permesso alle forze dell’ordine di acquisire dei dettagli importanti soltanto a posteriori, quando ormai la casa era stata completamente svaligiata.

Dottor Domotica è stato quindi interpellato in qualità di specialista di sistemi di sicurezza integrati alla domotica per progettare e installare una soluzione più efficace e sicura, che non si limitasse a monitorare, ma che allertasse in caso di potenziale pericolo prima che i ladri potessero entrare in azione.

Le esigenze di Mario

Oltre all’esigenza principale, Mario aveva espresso al team di Dottor Domotica anche altre raccomandazioni:

  • proteggere adeguatamente l’esterno e l’interno dell’abitazione;
  • limitare i falsi allarmi vista la presenza di animali;
  • poter controllare la situazione anche quando si trovava lontano per lavoro;
  • ricevere notifiche push sullo smartphone in caso di eventi sospetti.

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

La soluzione di Dottor Domotica

Per mettere in sicurezza questa residenza, Dottor Domotica ha effettuato un upgrade del sistema di videosorveglianza preesistente rendendolo intelligente ed integrandolo all’impianto antintrusione.

Nello specifico è stato realizzato un sistema di videosorveglianza intelligente aylook integrato ad un sistema di allarme Risco, due dei più rinomati marchi del settore della sicurezza.

La realizzazione della protezione degli interni è stata risolta con l’installazione di un sistema di sicurezza radio modulare dal design elegante che ben si adatta all’ambiente e allo stile moderno della villa. La centrale d’allarme Risco e i sensori volumetrici a tenda, collocati strategicamente nei punti critici di accesso all’abitazione, sono stati la scelta più adeguata a ottenere una protezione automatizzata e interattiva.

Per realizzare la protezione esterna, invece, posizionare barriere e sensori volumetrici sarebbe stato piuttosto complicato e poco efficace, vista la lontananza dalla centrale d’allarme e le difficoltà installative dovute all’ampia estensione dell’area. Per evitare di aumentare sia i costi che i tempi di realizzazione, Dottor Domotica ha quindi installato sulle telecamere IP già presenti l’analisi video aylook.

A differenza della classica videosorveglianza, l’analisi video IDL aylook può agire come un sistema di protezione perimetrale e da esterno segnalando e distinguendo chi o cosa ha generato movimenti sospetti.

Sfruttando l’intelligenza artificiale, aylook riconosce oggetti, persone, mezzi, animali per stabilire immediatamente se si tratta di una potenziale minaccia o meno, esattamente come farebbe l’essere umano.

Attraverso sofisticati algoritmi di analisi dell’immagine e sistemi di rilevazione ad autoapprendimento, vengono presi in considerazioni alcuni parametri, quali movimento, dimensioni, permanenza in scena, prospettiva e velocità con cui si spostano i soggetti che entrano nel campo visivo della telecamera. In questo modo vengono ridotti drasticamente i falsi allarmi perché vengono inviate segnalazioni solo in caso di effettivo pericolo.

L’impianto di sicurezza con aylook diventa praticamente inattaccabile, ma le belle notizie per Mario non sono finite qui: tutto il sistema di videosorveglianza può essere gestito in maniera semplice ed intuitivo attraverso un’app disponibile su tutti i dispositivi Android e iOS.

In caso di segnalazione d’allarme Mario potrà quindi controllare agevolmente ciò che sta accadendo: basterà cliccare sulla notifica che apparirà sullo schermo dello smartphone, tablet o pc per visionare la scena sospetta (e prendere poi le dovute contromisure). Grazie alla videoverifica e alle tempestive segnalazioni d’allarme tutti i pericoli saranno subito individuati ed evitati.

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

Un lieto fine

Il signor Mario è ora completamente soddisfatto: il suo impianto è perfettamente funzionante, efficace al 100% e completamente a prova di ladro.

Con questo aggiornamento e l’intelligenza artificiale a bordo, le telecamere si sono trasformate in un sistema di protezione attivo in grado di riconoscere e notificare la presenza di intrusi, evitando falsi allarmi generati per esempio dagli animali (cani, gatti, ecc.) che vengono distinti e riconosciuti come soggetti innocui.

Ora il signor Mario ha sempre sott’occhio la sua abitazione e gestisce gli impianti di sicurezza in maniera facile e veloce anche da remoto e quando è costretto ad allontanarsi per lunghi viaggi di lavoro.

La sua storia è simile a tante altre: potranno cambiare i dettagli, ma le esigenze di protezione sono sempre le stesse. Dottor Domotica a Perugia sarà lieto di individuare la soluzione più adeguata scegliendo per te i migliori marchi sul mercato – e non solo quelli citati  –  a seconda del grado di rischio e delle caratteristiche dell’abitazione e di eventuali altri dispositivi di sicurezza presenti.

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

oppure...

Categorie
Blog DOMOTICA

Sistemi di sicurezza e impianti domotici a Perugia: evita guasti e problemi grazie alla manutenzione

Impianti domotici a Perugia: evita guasti e problemi grazie alla manutenzione.

 

E se l’impianto domotico, antintrusione o di videosorveglianza smettesse di funzionare proprio sul più bello? Ecco il segreto per prevenire ogni possibile disagio e risolvere sul nascere qualsiasi problematica.

Quando si parla di tecnologia e di impianti, non è ammessa alcuna negligenza: purtroppo guasti e malfunzionamenti sono sempre in agguato e accadono sempre nel modo e nel momento peggiore.

Per questo non è sufficiente installare un impianto domotico, di videosorveglianza e/o antintrusione per avere una casa intelligente, confortevole e sicura. È necessario anche prendersi cura costantemente del proprio investimento. È questo l’unico modo per evitare che problemi, anomalie o la naturale usura delle componenti possano provocare danni e disagi sotto vari punti di vista.

Un impegno non da poco (e diciamocela tutta, anche una scocciatura) per chi deve vedersela da solo e non ha le giuste competenze tecniche.

Fortunatamente ci sono professionisti affidabili che non “spariscono” subito dopo l’installazione, ma che restano al fianco dei propri clienti per garantire efficienza e durata nel tempo degli impianti.

È quello che fa Dottor Domotica a Perugia: non si ferma alla realizzazione dell’impianto domotico e di sicurezza, ma garantisce un servizio di manutenzione e assistenza tecnica professionale che permette di prevenire eventuali problemi o di risolverli tempestivamente.

Ma cosa significa esattamente “prendersi cura” degli impianti? Perché la manutenzione è così indispensabile? Quali sono i disagi e i disguidi che potrebbero essere facilmente evitati? Risponderemo a queste domande attraverso la storia di tre fratelli: Michele, Gabriele e Raffaele.

Ti racconteremo quello che è accaduto (e che potrebbe accadere a chiunque) senza e con un’adeguata manutenzione degli impianti.

La storia di Michele: quando la videosorveglianza non sorveglia

Michele abita in una villa situata sulle colline di Assisi. Per proteggere la propria abitazione, i propri beni e i propri cari ha installato da qualche anno un sistema di videosorveglianza: la sua esigenza e priorità è sempre stata poter monitorare la situazione anche quando si trova lontano da casa.

L’impianto ha sempre svolto egregiamente il suo dovere fino a quando… la telecamera ha smesso di funzionare proprio nel momento clou: un ladro si è introdotto nella proprietà ed è riuscito a svaligiare l’abitazione.  

Risultato? Non è stato possibile ricostruire la dinamica dell’evento né tantomeno acquisire informazioni chiave utili all’identificazione dei malviventi.

Oltre al danno, dunque, la beffa: solo dopo il “fattaccio” Michele ha scoperto che si trattava di un banale guasto che avrebbe potuto prevenire o risolvere in maniera tempestiva, se solo avesse provveduto ad una manutenzione periodica e costante del sistema.

La storia di Michele ci insegna che è fondamentale affidarsi ad una manutenzione professionale che sia in grado di garantire il corretto funzionamento nel tempo e di monitorare costantemente lo stato di salute e di usura di tutte le componenti del sistema.

Una telecamera, il registratore e gli altri dispositivi dell’impianto hanno infatti bisogno di controlli costanti dell’hardware e di aggiornamenti continui del software.

Solo con una manutenzione e assistenza continua il sistema funzionerà perfettamente come il primo giorno e sarà sempre efficace.

La storia di Gabriele: una casa domotica non troppo intelligente

La storia di suo fratello è un po’ diversa, ma l’epilogo è simile.

Gabriele ha detto sì alla domotica e ha trasformato il suo appartamento nel cuore di Perugia in un’abitazione intelligente. Ha integrato il sistema domotico con il sistema d’allarme e ha scelto di semplificare la vita della sua famiglia rendendo la sua casa più sicura e confortevole.

L’investimento è stato però vanificato da una manutenzione del tutto inesistente: per anni nessuno ha controllato l’impianto e non è mai stato individuato un professionista da chiamare per assistenza in loco o remota in caso di necessità.

Purtroppo Gabriele ha scoperto a sue spese le conseguenze di questa leggerezza: si è ritrovato prigioniero della tecnologia proprio il giorno della laurea di suo figlio.

Cancelli e infissi sono rimasti bloccati e ha dovuto aspettare ore e ore l’intervento del tecnico. Gabriele ha così perso l’evento che aspettava da anni per non aver pensato prima alla manutenzione e aver sottovalutato l’importanza di avere un professionista di fiducia in grado di assisterlo tempestivamente (e, soprattutto, di installare un cancello automatico che può essere aperto anche manualmente!).

Questa non è l’unica “disgrazia” che sarebbe potuta accadere: e se i rilevatori di fumo o allagamento avessero smesso di funzionare sul più bello, quali sarebbero state le conseguenze?

La storia di Gabriele ci insegna che avere una casa intelligente significa anche provvedere a una manutenzione continua nel tempo per evitare di fermare o di rallentare, con un effetto a catena, il funzionamento e l’efficacia anche di altri dispositivi (pensiamo per esempio agli scenari domotici).

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

La storia di Raffaele: un sistema antintrusione che non teme il tempo che passa

A differenza dei suoi fratelli, Raffaele si è rivolto a Dottor Domotica per mettere in sicurezza la propria abitazione ubicata in un residence di Perugia ed ha scelto di farsi assistere in maniera continua per avere impianti sempre moderni e aggiornati.

Il più giovane tra i fratelli, ma anche il più saggio, sapeva a cosa sarebbe andato incontro senza attività manutentive professionali. Si è sempre chiesto cosa sarebbe potuto accadere in caso di rottura di un sensore o se la sirena d’allarme non avesse funzionato nel bel mezzo di un tentativo di effrazione.

Raffaele ha quindi protetto il suo investimento, mettendosi al riparo da spiacevoli imprevisti, disagi e pericoli determinati da una manutenzione assente o insufficiente.

Non solo, ha consigliato ai fratelli, dopo le loro disavventure, di avvalersi di un professionista in grado di mantenere inalterate nel tempo prestazioni, funzionalità ed efficienza dei loro impianti.

 

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

Tutto nella vita ha bisogno di manutenzione

La morale di queste tre storie è ben chiara: dai beni materiali a quelli immateriali tutto ha bisogno di manutenzione.

Auto, computer, attrezzi, macchinari da lavoro e perfino il nostro corpo necessitano di check up periodici e cura costante e continuata.

Questo vale a maggior ragione per impianti complessi come sistemi domotici, di videosorveglianza e antintrusione.

Solo un controllo periodico e professionale permetterà di massimizzare le performance degli impianti e assicurare una tenuta nel tempo di alto livello.

La manutenzione e l’assistenza sono quindi indispensabili per prevenire problemi, allungare la vita dei sistemi e soddisfare pienamente le esigenze e le aspettative per le quali sono stati installati.

Per venire incontro alle diverse necessità dei clienti, Dottor Domotica propone programmi di manutenzione diversificati: dalla formula base, che comprende i servizi essenziali, a quella media, fino alla soluzione all inclusive, per chi desidera una protezione a 360 gradi.

Contatta Dottor Domotica a Perugia per maggiori informazioni e ricorda: la manutenzione protegge i tuoi investimenti, mai sottovalutarla!

Domotica per la casa a Perugia e Siena: scopri le soluzioni proposte da Dottor Domotica!

oppure...

Aspetta

Richiedi il Catalogo
Dottor Domotica

Compila il form con i tuoi dati e ti invieremo il catalogo dei servizi di Dottor Domotica